il presepe

Scritto da 

Dobbiamo fare alcune distinzioni a riguardo, infatti il presepe si divide in quattro categorie

ossia il presepe "Popolare" il quale rappresenta la vita quotidiana dell'epoca, il "Palestinese" dove l'ambientazione paesaggistica avvolte estremamente suggestiva e quasi reale, infatti viene riportata così come era nella notte dei tempi, poi abbiamo il "Diorama", il quale rappresenta una parte di un avvenimento, in questo caso religioso,ed in fine abbiamo il presepe "Napoletano" esso viene rappresentato con alcuni criteri rigidi, ove non si apportano modifiche agli stessi e nel contempo non si tollerano nemmeno.Iniziamo a parlare dei materiali che vengono utilizzati per la realizzazione di alcuni di essi.Ovviamente per ogni ambientazione si adoperano determinati materiali.

Quindi per una realizzazione di un opera comune ossia un "popolare" si adattato tutti i materiali elencati:" poliuretano espanso, polistirolo, reti metalliche (per dare forme ai rilievi montuosi palestinesi),compensato, cartone, cartone ondulato ( per simulare tegole e scanalature delle colonne greche) colla vinilica, alabastrino (tipo di gesso detto anche "scagliola alabastrina") cannucce per fare le grondaie (se si vuole rappresentare un opera ottocentesca), ferro estremamente dolce per i balconi (ottimale quello delle graffette metalliche),corteccia di sughero, e agglomerato di sughero. tutti questi materiali vanno bene per un popolare, non avendo canoni rigidi e non dovendo seguire delle regole ben precise.E' da dire che il presepe Popolare nasce tra la fone del '700 e gli inizii dell' '800.poi abbiamo il Palestinese, che come detto prima rievoca ambienti suggestivi della terra santa dell' epoca, e i materiali sono una parte di quelli elencati: poliuretano espanso(selciati,case,fontane, etc.)piu comodo per la modellazione e colorazione, polistirolo, reti metalliche (per dare forme ai rilievi montuosi palestinesi), colla vinilica, gomma piuma(per rivestire le reti metalliche).poi ci sono i Diorami nei quali si adoperano gli stessi materiali del Palestinese.

In fine abbiamo il presepe Napoletano, il quale si relizza con i materiali non elencati degli ultimi due. compensato (per la struttura delle case), cartone, cartone ondulato (per simulare tegole e scanalature delle colonne greche) colla vinilica, alabastrino (tipo di gesso detto anche "scagliola alabastrina"),corteccia di sughero(per le rocce), e agglomerato di sughero(selciati).nel prossimo articolo sara spiegato come iniziare un presepe Napoletano

master caffe

Moderatore e expert blogger di TamTamCaffe.com Cultura Divertimento Passione Condivisione


Sito web: www.tamtamcaffe.com
Altro in questa categoria: cenni sul presepe 2° parte »
Aggiungi Commento

Persone in questa conversazione

SEGUICI SU

Newsletter

Le migliori notizie della rete nella tua E-MAIL

Notizie

La batteria vegetale di Caleb Charland - Energia elettrica con prodotti di uso quotidiano... La batteria vegetale di Caleb Charland -  Energia elettrica con prodotti di uso quotidiano -(FOTO) Energia elettrica da Prodotti di uso quotidiano. Un  progetto creato da  Caleb Charland . ...
Imponeva il saluto fascista alla moglie condannato dalla cassazione Imponeva il saluto fascista alla moglie condannato dalla cassazione Imponeva il saluto fascista alla moglie, costringendola ad un totale stato di prostrazione al punto che...
Un Nuovo virus di Android, colpa di alcuni giochi Un Nuovo virus di Android, colpa di alcuni giochi La Bbc ci svela che in queste ore un gruppo di pirati informatici sta sfruttando alcuni dei giochi...
Lamborghini Sesto Elemento Lamborghini Sesto Elemento Lamborghini Sesto Elemento. *_*