I maestri del cinema Carlo G. Castellari e Ruggero Deodato divertono l' Italia Horror Fest a nettuno (foto- video)

Scritto da 

Siamo giunti al penultimo giorno del IHF, e ci sono stati avvenimenti molto coinvolgenti, oltre alla proiezione del cortometraggio in concorso Cinemaniac

del regista Alexandre Jousse.



Prima di iniziare la serata con le varie proiezioni Giulia di Quilio eccellente padrona di casa,Carlo G. Castellari004 ha presentato Luigi Cozzi (a sinistra della foto), il quale ha disquisito sulla tematica dei produttori cinematografici, che non leggono i copioni dei giovani talenti, infatti il cortometraggio parla proprio di questo tipo di problematica, certo in un modo al quanto forte, ovviamente il filone non poteva allontanarsi dal tipo festival che si sta svolgendo.Carlo G. Castellari030



Infatti Luigi Cozzi ha poi invitato a raggiungerlo sul palco proprio lui il regista francese Jousse(al centro) in compagnia di Philippe Beun Garbe (a destra della foto) attore italo francese, il quale faceva da interprete e simpaticamente Alexandre Jousse ha raccontato un po' la sua esperienza e come nasce questo cortometraggio.

Dopo di che il maestro Carlo G. Castellari è stato invitato a ritirare il premio Nettuno d' Argento creazione di Sergio Stivaletti. La produzione dell' IHF, ha organizzato uno skatc con la controfigura di Quentin Tarantino  interpretato da Fabian Grutt coinvolgendo lo stesso Castellari, perchè intimo Carlo G. Castellari114amico di Tarantino. Il maestro Castellari ha esordito con il dire "l' Italia Horror Fest è una bella manifestazione peccato che è stata rovinata con la presenza di Ruggero Deodato"Carlo G. Castellari163 invitandolo sul palco, i due hanno allietato tutto il pubblico con una gag molto simpatica e divertente che ha fatto notare la loro complicità, oltre che nella vita professionale, soprattutto in quella privata. Un feeling che pochi colleghi hanno e che tendono a portare avanti.Anche il sindaco Alessio Chiavetta ha ricevuto il premio Nettuno d'Argento, consegnatogli da Luigi Pastore Direttore Atristico della kermesse per l'impegno dimostrato  nel sostenere l' intero fesival, con tutte le sue non poche difficoltà.Carlo G. Castellari180

come sempre prima di inziare le proiezioni in onore di Castellari si è esibito il gruppo musicale CADAVERIA,Carlo G. Castellari307(Cadaveria vocalist,Frank Booth e Dick Laurent alle chitarre,Killer Bob al basso e in fine Marcelo lo Santos alla batteria)  con il loro genere Horror black metal, molto gradito dal pubblico, hanno concluso la serata.

Appena dopo c'è stato un collegamento via Skype con Holliwood intervistando il regista Anthony C. Ferrante per l'ultimo suo film Sharknado, parla di squali volanti, i quali volano durante i tornado. un lungometraggio costato 2 milioni di dollari ad Ottobre ci sarà l' uscita nelle sale cinematografiche, ma in anteprima è stata proiettato all'IHF il trailer del film  con a qualche sequenza approfondita.

La platea molto partecipativa all' intervista oltre oceano con il regista Ferrante ha atteso con ansia la conclusione del collegamento per godersi la proiezione dei film in programma dedicati a Carlo Gerolami Castellari.

galleria fotografica

master caffe

Moderatore e expert blogger di TamTamCaffe.com Cultura Divertimento Passione Condivisione


Sito web: www.tamtamcaffe.com
Aggiungi Commento

Persone in questa conversazione

SEGUICI SU

Newsletter

Le migliori notizie della rete nella tua E-MAIL

Notizie

Dart Fener è sceso sul pianeta Terra il 24 Dicembre Dart Fener è sceso sul pianeta Terra il 24 Dicembre Ci dovremmo ricordare della saga Star Wars (Guerre Stellari) e dei suoi personaggi, beh sa di incredibile...
Ravi Shankar: muore il guru dei Beatles Ravi Shankar: muore il guru dei Beatles Il maestro di Sitar di George Harrison, se ne va ad oltre 90 anni Ravi Shankar, il grande suonatore...
Voyager ha un disco per gli alieni Voyager ha un disco per gli alieni La sondaVoyager è stata lanciata dal 1977 e non ha mai smesso di viaggiare nel Cosmo, allontanandosi...