trattenere la pipì non è salutare - iponatriemia e le sue cause

Scritto da 
Spessissimo ci capita di trattenere la pipì, ebbene fa male il trattenere questa sostanza di scarto provocando l’Iponatriemia
(Inglese: ' iponatremia '). Spieghiamo un po’ che cos’è l’ipotriemia, è una perturbazione di elettrolita (un disturbo dei sali nel sangue), in cui la concentrazione di sodio (' sodique ' in latino) nel plasma è inferiore a quella normale (' hypo ' in greco), in particolare sotto 135 mEq/l. La grande maggioranza dei casi di iponatriemia che si verificano nel risultato di adulti da un importo eccedente o per effetto dell'acqua mantenendo ormone conosciuto come comunemente abbreviato come ADH dell'ormone antidiuretico.

Iponatriemia più spesso è una complicanza di altre malattie mediche in cui vengono persi o fluidi ricchi di sodio (ad esempio a causa della diarrea o vomito), o l'acqua in eccesso si accumula nel corpo a un tasso più elevato che esso può essere escreti (per esempio in polidipsia (raramente) o sindrome di inappropriata dell'ormone antidiuretico, SIADH). Per quanto riguarda la perdita di sodio come causa di iponatriemia, è importante notare che tali perdite promuovono iponatriemia solo in maniera indiretta. In particolare, iponatriemia che si verificano in associazione con perdita di sodio non riflette la disponibilità di sodio inadeguata a causa di perdite. Piuttosto, la perdita di sodio porta a uno stato di deplezione di volume, con deplezione di volume che serve come un segnale per il rilascio di ADH. Come risultato della ritenzione idrica ha stimolato ADH, sodio sangue diventa diluito e iponatriemia risultati.

Ci può anche essere iponatriemia spuria (pseudohyponatremia o fittizi iponatriemia) se altre sostanze espandere il siero e diluire il sodio (ad esempio, elevato di zucchero nel sangue (iperglicemia) o se un costituente di sangue che porta alla creazione di una fase senza sodio nel sangue causando così il volume di plasma sanguigno (ad esempio estremo ipertrigliceridemia), a essere sovrastimati.

Iponatriemia può interessare anche gli atleti che consumano troppo fluido durante eventi di resistenza, persone che veloce su succo o acqua per lunghi periodi e persone cui apporto di sodio nella dieta sono cronicamente insufficiente.

La diagnosi di iponatriemia si basa principalmente sulla anamnesi, l'esame clinico e test del sangue e dell'urina. Il trattamento può essere diretto alla causa (ad esempio, corticosteroidi nel morbo di Addison) o coinvolgere la restrizione di assunzione di acqua, soluzione salina per via endovenosa o droghe come diuretici, demeclocycline, urea o vaptans (antagonisti dei recettori dell'ormone antidiuretico). Correggere l'equilibrio di salata e fluido deve verificarsi in modo controllato, come troppo rapida correzione può portare a gravi complicazioni come insufficienza cardiaca o una lesione cerebrale a volte irreversibile conosciuta come mielinolisi pontina centrale.

master caffe

Moderatore e expert blogger di TamTamCaffe.com Cultura Divertimento Passione Condivisione


Sito web: www.tamtamcaffe.com
Aggiungi Commento

Persone in questa conversazione

Carica Commenti Precedenti

SEGUICI SU

Newsletter

Le migliori notizie della rete nella tua E-MAIL

Notizie

Mondo Fantasy - cosplay - (FOTO e VIDEO) Mondo Fantasy - cosplay - (FOTO e VIDEO) Restiamo nel discorso cosplay e nello specifico facciamo un viaggio nel mondo fantsy.Ovviamente cercheremo...
La forza dello specchio magico -Occultismo La forza dello specchio magico -Occultismo Come promesso ritorniamo sull' argomento degli specchi magici, i suoi poteri hanno origini antiche.Già...
Barbiere per altruismo - Anthony Cymerys esmpio vivente per la comunità Barbiere per altruismo - Anthony Cymerys esmpio vivente per la comunità Oggi giorno siamo abituati all'egoismo, e sentire casi di altruismo ci sembrano cose d'altri tempi. Anthony...
Il seno piccolo va di moda - chirurgia estetica (FOTO) Il seno piccolo va di moda - chirurgia estetica (FOTO) A Hollywood sembra che ci sia un cambio di tendenza, oggi vanno in voga le Vip dal seno piccolo.